Wish-list Primavera 2016:

Ci siamo! La Primavera e’ ufficialmente iniziata ed io non potrei essere piu’ felice. Giornate piu’ lunghe, luce, cielo azzurro intenso: non vedevo davvero l’ora.

Mi pare giusto, quindi, cominciare a pensare a tutte le belle cose che mi piacerebbe indossare da qui ai prossimi mesi. E fare anche una bella wish-list da spuntare piano piano (che serve anche a farmi rendere conto che non posso comprare tutto quello che vedo e quindi ad andare di priorità).

 

Partiamo dalle priorità e quindi dalle scarpe: di queste non ne abbiamo mai abbastanza. Sono le sole capaci di dare il twist giusto a un look: un semplice pantalone nero con camicia o t-shirt bianca cambia faccia a secondo della scarpa, bassa o alta che sia.

Io ultimamente sono in fissa per queste lace-up di Stella Mc Cartney. Non sono certo una novita’ perche’ sono in voga gia’ da diverse stagioni. Pero’ le ho viste abbinate in diversi look da gustaviashopping.it e ho cominciato a desiderarle. E se non costassero quanto un rene le avrei gia’ acquistate, in questo fantastico blu cobalto oppure in rosa pallido

Invece per la sera ho già puntato questi sandali rossi, super sexy: ad un piccolo prezzo (sono di Mango!) regalano un effetto pazzesco:
mango shoes_maison chateaux.jpg

Passando ai vestiti, questa Primavera ho voglia di 4 cose in particolare:

– Un top mariniere, con i lacci a chiudere lo scollo. In giro ce ne sono diversi, tutti molto carini. Il mio preferito è di &Other Stories;

– Una camicetta con le ruches: HM ne sta facendo di bellissime, tutte un po’ ispirate alle camicie di MiuMiu di quest’inverno. Must-have assoluto anche per questa primavera.

 

– Un bomber: protagonista dello street-style delle sfilate appena concluse, l’abbiamo visto declinato in ogni forma e colore. Se ne trovano ovunque, perché ogni brand modaiolo ne ha presentato una versione; se quello di Acne è troppo caro sicuramente da Zara e dagli altri brand del fast-fashion ci sono validi sostituti. A noi piace tanto questa versione chiccosa di Mango:

zara bomber_maison chateaux.jpg

– E infine, un bel paio jeans sfrangiati che sono la vera novità di quest’anno, da accaparrarsi il prima possibile perché li porteremo pure l’anno prossimo. I cropped pants rimangono sempre al vertice delle tendenze ma se anche voi volete avere quel tocco in più cercate i fringed jeans:

bershka fringed jeans_maison chateaux

tra i miei preferiti senz’altro questi di Bershka

In ultimo non possiamo non mettere in wishlist almeno una di queste fantastiche borse: ne vorrei una in una di queste favolose nuance vitaminiche che mi fanno pensare alle giornate di sole, alla pelle abbronzata, al mare…. e mi mettono subito di buon umore. Questa di Chloe‘ color girasole è davvero favolosa:faye bag chloe_maison chateaux

E anche la Metropolis di Furla non scherza; io la adoro in questo giallo lime super sfizioso:

metropolis furla lime_maison chateaux

 

C’è da dire che la Metropolis è bellissima in qualsiasi colore: è la classica borsa che si può comprare anche in due-tre colori diversi perché ha una forma classica e al tempo stesso attuale. Si può indossare tutto l’anno, sia di giorno sia di sera, e volendo si può anche indossarne due contemporaneamente. Ma il modo migliore rimane quello di fare pendant con le amiche:

furla metropolis_maison chateaux.png

 

pics via shop.mango.com, eu.furla.com, mytheresa.com, bershka.com, stories.com, 

 

 

Le cose che vorrei ora (possibilmente in saldo, grazie)

Negli ultimi mesi sono stata brava. Ho speso poco (per quanto si possa spendere poco a Natale), non ho ho comprato poco anche ai saldi (ad eccezione di un paio di Valentino che puntavo da secoli) e mi sono trattenuta anche dal riempirmi di vestiti low-cost (la 15esima camicia, la 12esima gonna..) che coi saldi diventano talmente low che non riesci piu’ neanche a trattenerti che la carta di credito e’ gia’ li che striscia nelle mani della commessa.

Fin qui tutto bene: ho piu’ soldi nel conto corrente, la 13esima e’ intatta e volendo potrei sbizzarrirmi ora… Certo. Peccato che non riesca piu’ a trovare quelle cose per cui aspettavo i saldi e che ora, ovviamente, non si trovano piu’. Tutti i capi migliori, gli evergreen, quelli piu’ mettibili, sono magicamente spariti dai negozi. Oppure, non sono in saldo.

Vorrei, ad esempio, un cappotto nero: questo di Max&Co mi piaceva assai, ma ho rimandato e rimandato la spesa perche’c’erano altre spese in quel momento e 400€ mi sembravano troppi per un cappotto di lana Max&Co, dunque volevo aspettare i saldi. Nel frattempo sono spariti tutti i cappotti neri tg 38/40 di tutti i negozi di Milano e provincia. Sara’ possibile??

cappotto nero-maison chateauxl.jpg

Se avete una taglia piu’ grande della mia beate voi perche’ in alcune taglie e’ ancora disponibile qui

Un’altra cosa che desideravo ai saldi era questa maglia di Cos: ampia, con una sorta di balza creata dalla sovrapposizione con un tessuto camicia. L’avevo adocchiato a dicembre, quindi mi sembrava corretto aspettare i saldi per averlo. Ovviamente non e’ saldato, ma se volete lo trovate qui :cos_maison chateaux

 

[Per dovere di cronaca da Cos avevo visto anche un vestito nero molto carino, con un’arricciatura in gros-grain tra collo e maniche. Questo probabilmente deve essere andato in saldo perche’ non l’ho piu’ trovato ne online ne in negozio]

In ultimo avrei voluto una borsa. Ammetto di non avere dei gusti facili in fatto di borse e di avere una propensione innata ad innamorarmi di borse a 4 zeri. Avevo giusto adocchiato queste:

 

b-rockstud Valentino-maison chateaux

B-Rockstud di Valentino, scontata al 40% su mytheresa.com ormai esaurita [NDR se volete e’ ancora disponibile nella versione piu’ piccola qui ].

E anche questa della mia amatissima Paula Cademartori, scontatissima su runin2.com addirittura al 60%:

PETITE-FAYE paula cademartori-maison chateuax

Per non parlare della favolosa Drew di Chloe’, it-bag del 2015, scontata al 50% su stefaniamode.com

chloe-drew bag-maison chateaux

Ovviamente tutte queste meraviglie sono andate in saldo senza che io me ne accorgessi (e vi assicuro che io monitoro tutto continuamente!!).

Tutto questo mi fa nascere una riflessione: avrei davvero comprato queste cose se le avessi trovate con lo sconto giusto? O forse c’e’ una sorta di favola della volpe e l’uva ribaltata, ossia che nella mia testa sono convinta che le avrei volute perche’ nel mio subconscio una cosa non piu’ disponibile diventa automaticamente piu’ desiderabile?

A voi e’ mai capitato? Raccontatemelo nei commenti!!

 

 

I cappelli a tesa larga: 5 motivi per non abbandonarli mai

I cappelli a tesa larga sono una di quelle cose super fashion che bisogna assolutamente avere nell’armadio. Io personalmente ne ho 3 in 3 colori diversi. Uno e’ vintage, uno ha la tesa talmente larga da essere adatto ad occasioni speciali, l’altro e’ un Borsalino (che fa categoria a parte).

Il cappello a tesa larga ci puo’ accompagnare per tutta la vita: quando si e’ giovani regala quell’aria bohemien/indie che ci piace tanto, poi diventa l’alternativa elegante alla cuffia e per molti (soprattutto uomini) diventa un segno distintivo. Quindi, volenti o nolenti, prima o poi ci si incappa nel corso della propria vita.

cappello-largo-new-york-ss-16-800x599

Ci sono un sacco di buoni motivi per indossare un cappello a tesa larga; tra tutti noi ve ne diamo ben 5!, e siamo certi che dopo averli letti non potrete piu’ farne a meno.

  1. Non passano mai di moda

Ci sono periodi storici in cui i cappelli a tesa larga vanno piu’ o meno di moda. Ma un bel cappello lo si puo’ portare tutta la vita e tramandare di padre in figlio. Se e’ un classico Borsalino ancora meglio: i nostri eredi lo indosseranno piu’ volentieri.

cappello2

2. Sono Fashion

Basta guardare le immagini di questo articolo per capirlo: il cappello a tesa larga regala quel tocco che serve a un look per diventare speciale. Piu’ la tesa e’ larga, poi, piu’ l’effetto sara’ particolare e attirera’ gli sguardi.

3. Quando piove ci evitano l’effetto capello crespo/casco in testa

Questa e’ la ragione per cui quando piove non mollo il cappello neanche sotto tortura: i capelli mossi o crespi con l’umidita’ possono diventare splendidi sulle punte (che si arricciano) e orribili in radice (che si gonfia o increspa). E anche chi ha i capelli lisci (problema opposto) puo’ trarne giovamento.

4. Ci possiamo nascondere i capelli quando sono sporchi (e possiamo nasconderci dentro a nostra volta)

Idem come sopra: se dobbiamo uscire per fare delle commissioni senza essere freschi di shampoo il cappello a tesa larga e’ la soluzione a tutto (a patto di non levarlo nemmeno sotto tortura). Se la tesa non e’ troppo ingombrante possiamo con nonchalance indossarlo pure negli spazi chiusi (bar, negozi) senza risultare troppo maleducati. [NDR Questo vale solo per le donne]. E sono utilissimi anche per quelle giornate in cui vogliamo nasconderci dagli sguardi altrui: cappello abbassato sulla fronte e via tra la folla.

5. Se ne trovano di belli anche a basso prezzo

paristyle

via ParisStyle

Non bisogna andare per forza da Borsalino: in commercio ci sono delle bellissime fedora, con un prezzo ottimo, che vi consente di variare modelli e colori senza spendere un capitale. Provate a fare un giro da HM e non rimarrete delusi!

 

Gentlemen’s style: cosa indossare per essere very fashion ora che e’ Autunno

Cari uomini non ci siamo dimenticati di voi: questa wishlist infatti e’ unicamente al maschile.

Va fatta una premessa: i capi che abbiamo selezionato sono assolutamente “casual”. Quindi se volete dei consigli su come vestirvi per andare in ufficio o al battesimo di vostra nipote non guardate questo post. I vestiti che abbiamo selezionato sono assolutamente da tempo libero o da contesti poco formali. Detto cio’ sono anche fighissimi, quindi vi consigliamo di prendere carta e penna e appuntarvi tutti i must-have maschili che abbiamo selezionato per voi.

Must-have numero 1

Un bel maglione lavorato e’ qualcosa di imprescindibile, in autunno come in inverno. Sceglietelo di maglia un po’ spessa e mi raccomanda che sia ben aderente al corpo: questo modello non va portato comodo. Lo potrete indossare da solo o sopra ad una camicia nei mesi piu’ freddi. Vedrete che non lo abbandonerete piu’.

green kw_maison chateaux

knit by THOM SWEENEY

Must-have numero 2

Una giaccone blu in lana, con taglio da marinaio, possibilmente a doppio petto: e’ un capo che non passa mai di moda e sta bene a tutti. Perfetta per un look da lupo di mare.

giacca_maison chateaux

Jacket by Canali

Must-have numero 3

La camicia di jeans: so gia’ che alcuni di voi storceranno il naso, ma ragazzi bisogna uscire dai soliti schemi mentali. Siamo ormai nel 2015 e quindi possiamo rivalutarla. Va, prima di tutto, saputa scegliere: il colore del jeans bisogna azzeccarlo e per non sbagliare noi vi suggeriamo questa di Tom Ford (o una dello stesso colore). Poi va saputa abbinare: se non avete il fisico evitate il total look jeans ma abbinatela a pantaloni blu/beige/verde un po’ eleganti. Vedrete che alla fine si indossa come una normale camicia azzurra.

camicia jeans_maison chateaux

Must-have numero 4

Le slippers non hanno piu’ bisogno di presentazione, perche’ negli ultimi 2 anni sono andate alla grandissima. Vanno ovviamente sapute portare e, spiace dirlo, non sono per tutti. Si sposano alla perfezione con outfit slim (jeans skinny, total black) e sono perfette anche nel week-end in alternativa alle solite sneakers. Queste -fantastiche- sono di Givenchy, ma ne trovate anche di piu’ economiche da Vans.

slip-on-sneakers_maison chateaux

Must-have numero 5

Il cappello e’ tornato alla ribalta nel guardaroba maschile negli ultimi anni. Utile in caso di pioggia, di capelli orrendi e per proteggersi dal freddo. Se cercate qualcosa di alternativo al classico -ma sempre ottimo- Borsalino ecco per voi questo blu in lana di Blue Blue Japan, per un effetto Johnny Depp immediato:

Cappello by Blue Blue Japan

pics via mrporter.com, antonia.it

Autumn’s Wish List: cosa indossare ora che e’ davvero arrivato l’Autunno

L’autunno e’ tristemente arrivato. Quindi benvenuti primi freddi, benvenuti primi raffreddori, benvenuti vestiti pesanti…. E purtroppo benvenute giornate corte.

Ok, non sono proprio tristissima per tutto: devo dire che il fatto di non dover piu’ sudare in faccia non appena messo naso fuori dall’aria condizionata mi regala un aspetto piu’ gradevole. E inoltre col freddo si sa che si puo’ mangiare di piu’ perche’ si consumano piu’ calorie (o no??).

In ogni caso una volta entrati ufficialmente in autunno siamo anche giustificati nell’allargare il nostro guardaroba. D’altra parte per il cambio degli armadi mi sembra onestamente presto (vuoi mettere se arriva un’ondata di caldo a Milano?) anche perche’ quando si inizia un lavoro del genere bisogna rilavare meta’ delle cose/stirarle ecc. Quindi e’ molto piu’ semplici (e acquistare qualche capo basico nuovo.

Per semplificarvi le scelte abbiamo diviso la wishlist in 3 fasce di prezzo: premium, medium e low. Cosi potete creare la vostra wishlist personale, in base al vostro budget e a quello che vi piace di piu’. Enjoy!

Wishlist Autunnale – PREMIUM PRICE

Cappotto (540€) + vestito (795€) + felpa (345€) + pantalone (665€). In totale 2345€.

elis-coat_isabel marant

Coat by Isabel Marant

giamba_hearts-print-lace-dress

Dress by Giamba (Giambattista Valli)

plaid-sweatshirt-balenciaga

sweatshirt by Balenciaga

stella-pants

Pant by Stella McCartney

Wishlist Autunnale – MEDIUM PRICE

Cappotto (229€) + vestito (245€) + maglione a quadri (159€) + jeans in velluto (270€). In totale 903€

cappotto rosa_maxandco

Coat by Max&Co

abito pinko

Dress by Pinko

knit maxandco

Knit by Max&Co

velvet-corduroy-pants-theseafarer

Pantaloni by The Seafarer

Wishlist Autunnale – LOW PRICE

Cappotto (89€) + vestito (40€) + maglioncino a righe (40€) + pantaloni (45€). In totale 215€

cappotto bottiglia zara

Coat by Zara

vestito maculato mango

Dress by Mango

maglione zara

Knit by Zara

mango pants

Pantaloni by Mango

Pics via antonia.it, pinko.it, zara.com, shopmango.com, maxandco.com

Wishlist of the week: tutto quello che vorremmo indossare alla Milano Fashion Week

La Milano Fashion Week e’ alle porte. E qui comincia a salire l’adrenalina da sfilate, party e vestiti-vestiti-vestiti da sognare da qui fino ai prossimi 6 mesi. Siccome ormai i fotografi di street style sono ovunque non bisogna farsi cogliere impreparati, quindi tute e pigiamoni banditi pure se dobbiamo scendere a buttare la spazzatura. Continua a leggere