Rebelot a Milano: le tapas chic dello stellato Pont de Ferr

Il Rebelot e’ uno di quei ristoranti da scegliere per una cena rilassata, con amici. E’ l’ideale se volete fare diversi assaggi (ottimi!) di varie pietanze accompagnandole con dell’ottimo vino o cocktails curati.

L’ambiente del Rebelot e’ piccolo e molto curato: un po’ New York e un po’ vineria italiana, un mix comunque vincente.

Il menu’ e’ in continua evoluzione e cambia con la stagione e di settimana in settimana, quindi non potrete sapere in anticipo esattamente quello mangerete al Rebelot: nel menu’ sono riportati gli elementi intorno a cui girera’ il piatto ma l’esito finale sara’ a sorpresa.

Questo, ad esempio, e’ il piatto vegetariano indicato sul menu’ come “Insalata del giorno” che ho provato l’ultima volta che ci sono stata: uovo cotto a bassa temperatura su purea di piselli, cipolle confit e asparagi saltati.

rebelot_maison chateaux

Il Menu’ del Rebelot e’ composto da due scelte principali: i piccoli piattini e un menu’ gastronomico: l’importante e’ che tutti i commensali scelgano la stessa opzione. Dopodiche’ si scelgono le quantita’: 3-5-7 piattini per il primo menu’ oppure 4 o 5 portate per quello gastronomico. Ordinate vino o i cocktail desiderati (fanno il mitico French e tanti altri cocktail ricercati!) e siete pronti per immergervi in un viaggio unico di sapori.

rebelot_maison chateaux 2

Conto sui 40-45€ a testa, bevande incluse.

 

REBELOT del Pont
Ripa di Porta Ticinese 55
20143 Milan, Italy
+39 02 84194720
http://www.rebelotdelpont.com/

NDR Abbiamo appreso che il Pont De Ferr non ha più la stella Michelin. Noi come tutti i milanesi che l’hanno conosciuto lo ricordiamo come un favoloso ristorante che quella stella se l’era davvero meritata.

Il Tasca – Tapas bar di Milano

Il Tasca e’ quel classico posto che se non conosci ti chiedi come mai sia sempre cosi affollato. Il locale e’ davvero minuscolo e tutti i milanesi indugiano all’esterno, occupando marciapiede e strada, tanto che il tram e’ costretto a rallentare ogni volta per dare il tempo alla gente di fare spazio.

Il perche’ sia sempre pieno si spiega in modo molto semplice: posizione, cibo e atmosfera rilassata.

tasca_bodega_esterni

La posizione del Tasca e’ davvero fantastica: nel pieno centro storico milanese, davanti alle colonne di San Lorenzo. Dove il via-vai serale e’ piu’ che garantito. Al Tasca infatti si va anche per farsi guardare – si indugia all’esterno, con un bicchiere in mano, si fuma una sigaretta e si saluta quella persona che non si vedeva da tempo, perche’ da li passa chiunque e non si sa mai chi si puo’ incontrare. Voto 8

Sul cibo ci sanno davvero fare. Riuscire a fare un buon bar/ristorante di tapas non e’ semplice, soprattutto con un menu’ tanto vasto di proposte. Noi abbiamo cenato al Tasca sabato scorso per la prima volta (prima avevamo sempre fatto solo aperitivi o dopocena) e ci e’ piaciuto tutto tantissimo. Il conto si aggira sulle 30-35€ a persona – ma ovviamente dipende tanto da quanto mangiate. Noi eravamo affamatissimi post-palestra e quindi ci siamo davvero sbaffati di tutto: acciughe del mar cantabrico su pane e burro caldo (favolose!), polpette al sugo, tostados gamberi-avocado e tonno-carciofi, hummus e i classici prosciutto e tortilla di patate. Ecco forse l’unica cosa che non ci ha fatto impazzire e’ stato il filetto crudo coi pomodorini, ma per il resto ne vale davvero la pena. Voto 9

tasca

L’atmosfera regala al locale un sapore unico: e’ tutto cosi rilassato e semplice che ci si sente davvero a casa o catapultati in un classico ristorante de tapas. Del tipo che ci si potrebbe anche andare in tuta e ciabatte da piscina che nessuno se ne accorgerebbe. Il bancone all’ingresso coi prosciutti appesi e’ fantastico, e ora hanno messo anche delle fotocamere per scattare le foto. Mooolto social. Voto 7+

ls