Torta salata delicata

Una delle cose più semplici e veloci da fare sono le torte salate. Io le cucino spessissimo: sono una di quelle classiche cose che si può preparare con anticipo se si hanno ospiti (addirittura io ogni tanto ne preparo una e la congelo per le sere in cui non ho tempo di cucinare) e che funziona bene con qualsiasi ingrediente si utilizzi.

Con le torte salate, infatti, vale tutto: vale il mix di verdure (per finire i rimasugli di buste di ortaggi congelati), vale sperimentare formaggi diversi e accostamenti (oltre al classico uova+panna si dà spazio a ricotta, robiola, philadelphia, formaggi stagionati, … e arricchiti da cubetti di prosciutto e pancetta) perché cucinare una torta salata è davvero facile facile.

La ricetta di oggi è per una torta salata delicatissima: classica alle zucchine, arricchita da tanto pepe e molto molto morbida.

La presentiamo su un piatto favoloso, quello di Pip Studio, che è un sito favoloso dove si trovano elementi di arredo davvero sfiziosi per la casa… In particolare io adoro la linea di piatti e tazze, romanticissime:

pip studio_maison chateaux.png

Le dosi sono per una torta:

pasta brisè già pronta – 2 uova – ricotta da 125g – 7 zucchine medie – latte soia – parmigiano grattugiato 40g – sale, pepe, rosmarino, alloro

torta salata zucchine delicata_maison chateaux

Affettate le zucchine a rondelle fini, mettetele in padella con un filo d’olio, un rametto di rosmarino e una foglia di alloro. Fate cuocere finché non saranno morbide, aggiungendo un po’ di acqua se necessario; in ultimo salate e pepate.

Nel frattempo preparate la crema: sbattete bene le uova, incorporate il parmigiano e aggiungete un po’ di latte di soia. Unite la ricotta e regolate di sale e di pepe. Consiglio: assaggiate sempre la crema di uova: deve risultare ben saporita perché una volta cotta la torta il sapore si attenuerà leggermente. A me questa torta delicata piace molto pepata, ma de gustibus, mettetene quanto preferite.

Una volta che le zucchine si sono raffreddate potete unire tutti gli ingredienti: versate le zucchine (togliete l’alloro e il rosmarino) nella ciotola con la crema e incorporatele bene al composto. Infine trasferite il tutto in una teglia circolare, dove avrete steso la pasta brille (ricordate di fare qualche buchino sul fondo coi rebbi di una forchetta).

Cuocete in forno ventilato a 200′ per circa 30 minuti (vale la prova dello stecchino..).

Le ricette della domenica: la nostra pasta al sugo preferita

Questa domenica abbiamo deciso di raccontarvi una ricetta semplice semplice che ci da’ l’occasione di utilizzare una pasta speciale. Abbiamo partecipato anche noi alla campagna social a sostegno del pastificio Rummo, durante colpito da una alluvione nel beneventano, acquistando il nostro simbolico pacco di pasta.

Noi la pasta Rummo la compravamo di gia’, soprattutto in estate quando si fanno le paste fredde e la qualita’ fa la differenza. Per questa ricetta abbiamo voluto utilizzare i loro fusilli perche’ riescono ad avvolgere il sugo in modo perfetto.

Il condimento e’ un semplicissimo sugo alla ricotta, che a Maison Chateaux utilizziamo spessissimo, anche per le lasagne.

pasta maison chateaux

Abbiniamo questa pasta a dei meravigliosi piatti country chic, rigorosamente bianchi, che ne esaltino la semplicita’.

piatto mdm

via maisondumonde

Le dosi sono per 4-5 persone

Fusilli Rummo – una bottiglia di passata di pomodoro (sceglietela buona perche’ fa la differenza!) – cipolla – ricotta (200g) – pecorino – olio – sale – zucchero – pepe.

Mettete la passata di pomodoro in padella con due cucchiai di olio e due cucchiaini di zucchero e una piccola cipolla intera pelata. Scaldate a fiamma viva e non appena bolle abbassate la fiamma al minimo. Fate cuocere il sugo per circa 15-20 minuti mescolando di tanto in tanto. Una volta cotto, togliete la cipolla, aggiungete la ricotta e regolate di sale e pepe (a noi piace con tanto tanto pepe!). Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, unitela al sugo e prima di portare in tavola spolverizzate i piatti di pecorino fresco e servite.