La Tarte Tatin rivisitata di Maison C.

Della serie “in questi giorni non smettiamo mai di mangiare e di avere fame”: Natale e Santo Stefano sono passati ma Capodanno, 1° Gennaio ed Epifania sono dietro l’angolo, quindi sotto a cucinare!

C’è una ricetta che porto nel cuore da diversi anni, dalle vacanze in Francia e dalla cucina di mamma: la Tarte Tatin. Celeberrima invenzione delle sorelle Tatin per risollevare le sorti di una torta caduta a terra, è la mia torta di mele preferita. La ricetta originale prevede l’utilizzo della pasta brisè come base, ma a me piace con la frolla, dunque la faccio cosi.

Fondamentale nella preparazione della Tarte Tatin è una tortiera o padella che permetta la doppia cottura: sul fuoco e in forno. A me piace tanto questa di Emile Henry, che ha anche il piatto di portata già compreso nel set, cosi da poterla girare comodamente:

 

set tarte tatin_maison chateaux

Gli ingredienti sono per una torta:

4 mele renette – burro – 4 cucchiai di zucchero – pastafrolla (io uso quella sottile già pronta) – cannella a piacere

Pulire le mele renette e per non farle annerire bagnarle con un po’ di limone. Preparare il caramello: versare lo zucchero al centro della padella e non toccarlo fino a che non si sarà formato il caramello. Unire le mele e il burro a tocchetti. Fate cuocere 10minuti finchè le mele non saranno belle colorate. Togliete la pentola dal fuoco, girate le mele col dorso verso l’alto e adagiatevi sopra la pasta frolla:

torta_maison chateaux.png

Fate un buchino in mezzo (fondamentale se utilizzate la pasta brisè al posto della frolla) e infornate in forno già caldo a 200° per circa 25 minuti. Quando la frolla sarà dorata potrete estrarla dal forno. Fate riposare la torta 5-6 minuti; dopodichè siamo pronti per girarla. Appoggiate un piatto sopra la tortiera e voltate energicamente. Et voilà, la tarte tatin è pronta!

torta_maison chateaux2.png

Ottima con: salsa vaniglia, crema inglese, creme fraiche, gelato alla crema o con una semplice spolverata di zucchero a velo

La nostra torta dei vasetti con noci e mele

La torta di questa domenica e’ una classica torta da “mamma”. Di quelle che chiudono un pranzo importante e anticipano il caffe’ e lasciano in casa quel bel profumo dolce e caldo, che ci fa sentire a casa e pieni d’amore.

L’abbiamo preprata utilizzando, oltre alle classiche mele, anche noci e yogurt. La cosa carina di questo dolce e’ che basta utilizzare il vasetto dello yogurt come misurino per tutti gli ingredienti, quindi e’ bella da preparare anche con i bimbi perche’ possano farla (quasi) da soli.

torta noci

Come vedete nella foto noi abbiamo utlizzato un piatto trasparente per portarla in tavola e gia’ fa la sua scena. Se volete renderla ancora piu’ speciale, pero’, potete presentarla su una bella alzata. In questo momento ci sta piacendo tantissimo questa di Coin Casa che e’ davvero l’ideale per servire la nostra torta con noci e mele:

alzata_maison chateaux

Gli ingredienti sono per 6-8 persone:

1 vasetto di yogurt bianco o alla vaniglia da 125g – 2 vasetti di zucchero – 3 vasetti di farina – 1 vasetto di olio di semi – 3 uova – 10 noci tritate – 1 mela grossa (o 2 se piccole) – 1 bustina di lievito per dolci – sale

Sbattere le uova con un pizzico di sale, aggiungere lo yogurt e amalgamarlo. A questo punto potrete utilizzare il vasetto vuoto come misurino e aggiungere lo zucchero, la farina setacciata, le noci e l’olio di semi. In ultimo aggiungete le mele tagliate a cubetti e il lievito. Trasferite il composto in una teglia imburrata e infarinata; coprite la superficie con dello zucchero semolato e infornate a 180 gradi per 40-50 minuti. Prima di sfornare la torta fate la classica prova dell stecchino: se esce asciutto vuol dire che e’ pronta.

Consigli utili: se la torta risultasse troppo scura in cottura potete coprirla con un foglio di alluminio e terminare cosi la cottura. E’ ottima accompagnata da una salsa alla vaniglia o con del gelato alla crema.