Regali di Natale: i libri da mettere sotto l’albero

Il libro e’ il regalo di Natale per eccellenza.

Sicuramente utile (se scelto con cura), molto spesso abusato (quando viene comprato tanto per “tappare” il buco del regalo che mancava), puo’ dire tantissimo di voi e della persona a cui avete pensato di regalarlo.

Per destreggiarvi tra i migliaia di volumi delle librerie trovate una guida ai migliori e piu’ amati libri di Maison Chateaux, da regalare o comprare per se’.

La parte piu’ tenera di Ruth Reichl: un libro incantato che ruota attorno al cibo. Il cibo e’ il fil rouge che accompagna la vita della protagonista, Ruth (che nella vita reale e’ stata food editor del Times) e rimane come punto fermo durante tutta la sua vita.

la parte piu tenera_maison chateaux

Da regalare a chi ama la cucina o a chi e’ mosso da una passione forte per qualcosa che deve ancora essere trasformata in realta’.

  • Memorie di una Geisha di Arthur Golden: un libro meraviglioso, che vi consiglio vivamente di leggere. Si viene catturati dal racconto della vita della geisha un’epoca lontana ma che sembra talmente vicina da farci immedesimare con la protagonista.memorie di una geisha_maison chateaux

Da regalare alle donne e a chi sogna un viaggio in Giappone.

  • Open di Andre Agassi: e’ stato un vero e proprio caso letterario. Se avete ancora un amico che non l’ha letto vale la pena di regalarglielo. Il libro viaggia nella mente del grande tennista e ripercorre tutte le tappe imporanti della sua vita, raccontando le difficolta’, i cedimenti, le grandi vittorie e gli equilibri -psicologici e non- conquistati.open_maison chateaux

Da regalare all’amico/a che non deve arrendersi, a chi si sta impegnando per raggiungere qualcosa che non sta arrivando, a chi deve ritrovare se stesso e a chi ama lo sport.

  • Una piccola libreria a Parigi di Nina George: questo e’ un libro incantato, che parla di libri e di amore in modo dolcissimo. Insegna a non perdersi d’animo e che solo affrontando le sfide che la vita mette davanti potremo ricavarne nuova gioia.

libri natale_maison chateaux.jpg

Da regalare all’amica romantica ma anche a quella disincantata dall’amore.

  • La zia Marchesa, Simonetta Agnello Hornby: un romanzo bellissimo, scritto divinamente e ambientato nella Sicilia dell’800, racconta della vita travagliata della nobildonna Costanza Safamita. E’ un libro intenso e melanconico da cui non riuscirete a staccarvi sino alla fine. copDa regalare a chi ama la Sicilia e a chi cerca un libro avvolgente da leggere durante le vacanze di Natale.
  • Csaba Bon Marche’ di Csaba Dalla Zorza: un libro di cucina che non puo’ mancare in casa. Csaba racconta meravigliose ricette (francesi e non) da provare e replicare con poco sforzo e tanto gusto.

Csaba-bon-marche-cover_maison chateaux

Da regalare: alla mamma, all’amica del cuore che ama cucinare, a chi adora la propria casa ed e’ attento ai piccoli dettagli che fanno la differenza

  • La tentazione di essere felici di Lorenzo Marone: questo e’ un altro libro da leggere d’un fiato. Il protagonista, un burbero 70enne, si trova a dover rivedere il proprio atteggiamento nei confronti della vita e della propria famiglia grazie a un’amicizia speciale, una vicina di casa che ha bisogno d’aiuto. E’ proprio questa molla all’aiuto verso il prossimo che smuovera’ il cuore del protagonista. “I sogni qualche volta si presentano alla tua porta, ma solo se ti sei preso la briga di invitarli”.

la tentazione di essere felici_maison chateaux.jpg

Da regalare a tutti; a chi ha bisogno di un romanzo intelligente e disincantato e a chi ha bisogno di ritrovare la felicita’ nelle piccole cose.

Guida ai regali di Natale: le 10 regole per non sbagliare

Dicembre e’ iniziato. E con Dicembre si avvicina anche la mia festa preferita: il Natale.
Io adoro il Natale e lo adoro da quando sono piccola. Mi piace quell’atmosfera che si crea a casa, con l’albero addobbato e le lucine accese che fa venire voglia di accoccolarsi sul divano sotto il plaid e non muoversi piu’.

trendytree_maison chateaux.jpg

via trendytree

Una delle cose che mi piacciono di piu’ del Natale e’ occuparmi dei regali. Mi piace stendere la lista delle persone care e pensare, con calma, a quello che piu’ potrebbe far piacere ad ogni persona cara.
Siccome mi capita spesso che amici o fratelli mi chiedano consigli su cosa poter regalare ho pensato che sarebbe stato utile creare questa mini-guida ai regali di Natale.

Ecco le 10 magiche regole per fare dei regali di Natale che siano davvero graditi. L’effetto e’ assicurato!

1^ regola: no ai regali cosiddetti “fashion”
Se avete un’amica o un amico fashionista non regalate per nessun motivo qualcosa che VOI ritenete sia cool e alla moda. Al 99% lo pensate solo voi e obbligherete il vostro amico a fingere contentezza.

2^ regola: regalate cose che siano utili per davvero
Qui bisogna fare attenzione a quello che viene considerato utile, perche’ troppo spesso nella categoria vengono inserite mille cose che in realta’ non lo sono.
Una cosa per essere davvero utile deve: a) essere di uso comune (ad esempio: collant neri, calze in filo di scozia, mascara, vino, ..) e b) deve essere una cosa che viene regolarmente utilizzata o consumata dalla persona che la riceve.
Quindi nell’indecisione vale la regola che una bella cassa di prosecco fa felici tutti.

3^ regola: l’handmade va bene ma solo se siete certi del risultato
Della serie: se non avete mai preparato conserve o marmellate il Natale non e’ il momento di provarci. Se decidete di regalare qualcosa fatto da voi, fatelo solo se siete certi della bonta’ della cosa che state preparando.

casaetrend_2_maison chateaux

via casaetrend.it

 

4^ regola: il pacchetto fa meta’ regalo
Fate molta attenzione a come impacchetterete il vostro regalo perche’ conta tantissimo. Una bella carta, un nastro a contrasto e un bigliettino scritto col cuore fanno la differenza.
Quindi qualsiasi cosa abbiate deciso di regalare questo Natale, ricordatevi di valorizzarla al meglio.

homeyohmy_maison chateaux

5^ regola: regalate cose che si possono cambiare
Questo vale in particolare se avete deciso di regalare per Natale un capo di abbigliamento o un accessorio: nse non siete piu’ che certi che siano del gusto e/o della taglia giusta della persona che lo ricevera’ accertatevi che il negoziante accetti il reso almeno fino al 31 dicembre.

6^ regola: muovetevi per tempo

Questa e’ una cosa semplice a dirsi ma difficile a farsi, altrimenti non si spiegherebbe la corsa pazza al regalo che colpisce tutti nei 5 giorni che precedono il giorno di Natale. La fretta e’ cattiva consigliera e la calca non aiuta: quindi evitate di infilarvi da Tiger alle 18.00 del 24 dicembre. Muovetevi con il giusto anticipo, stendete una lista e decidete il budget che volete dedicare. Avrete cosi il tempo necessario per trovare la cosa giusta per ogni persona che la ricevera’.

7^ regola: non fate i braccini
Questa e’ fondamentale: un regalo fa piacere se viene scelto e preparato con cura. Quindi se decidete di farlo, conviene stanziare un budget per ogni persona a cui avete in mente di regalare qualcosa. Se non avete tanti soldi meglio evitare di comprare qualcosa tanto per farlo e piuttosto puntate su una bella confezione di biscotti (magari fatta da voi, ancora meglio!).

weddingsonline_maison chateaux

via weddingsonline

Farete senz’altro piu’ bella figura con quelli che con un regalo riciclato o un soprammobile preso a caso nel negozio “tutto a 1€”.

8^ regola: comprate sempre qualche regalo di back-up

Questo e’ un consiglio prezioso, che ho appreso con gli anni e che vale non solo a Natale ma anche durante tutto l’anno. Ricordatevi di tenere in casa qualche pensierino extra, che possa servire da regalo per quella persona che non avevate contato o per quel collega che inaspettatamente vi ha fatto un pensierino. Questo piccolo trucco evita scocciature, brutte figure o regali portati a gennaio.

9^ regola: pensate bene alla persona a cui andra’ il regalo
Pensate BENE prima di comprare qualsiasi cosa, quindi:
-non regalate la smartbox “Fuga Romantica” all’amica single pensando di risvegliare in lei chissa’ cosa: ve lo scrivo gia’ da ora, non ci andra’ mai con uomo e anzi, probabilmente vi tocchera’ accompagnarla;
-non regalate un set da barba a vostro fratello hipster -tanto la barba non se la tagliera’ per i prossimi 6 mesi, questo e’ poco ma sicuro;
-non regalate l’impastatrice a vostra madre se non ha mai cucinato piu’ di un uovo alla cocque: pensate alla vostra salute, molto meglio andare al ristorante;
-non regalate i gemelli al vostro fidanzato nella speranza che si compri una camicia se l’outfit piu’ elegante che ha indossato e’ una tuta Nike: non capira’ nemmeno cosa sono.

10^ e ultima regola: ricordatevi che, in ogni caso, un rossetto di Chanel  o una bottiglia di Champagne fanno sempre la loro porca figura!!

Immagine di copertina via homeyohmy

We LOVE it! La wishlist natalizia di Anthropologie

Antropologie e’ il mio negozio di accessori per la casa preferito. Non fosse che e’ un po’ caro ci comprerei di tutto: tazze, soprammobili, tovaglie, strofinacci….   Purtroppo a Milano non c’e’, quindi a meno di capitare a Londra o negli States mi accontento dello shop online (www.anthropologie.com)

Durante il periodo Natalizio Anthropologie diventa ancora piu’ interessante perche’ vi si trovano delle decorazioni splendide, sia per la casa sia per l’albero: viene voglia di spenderci uno stipendio intero. Ma siccome alla prima lezione di economia della mia vita ho imparato che le risorse sono scarse (e siccome non posso spendere davvero tutto lo stipendio solo per i decori di Natale) ho pensato di selezionarvi le cose che mi sono piaciute di piu’; e vi svelo anche cosa ho comprato per casa mia.

ESTERNO: Una bella casa parte dall’esterno, quindi se non volete realizzarle voi in autonomia, cominciamo con le ghirlande da porta di Anthropologie:

ghirlanda_maisonchateaux ghirlanda2_maisonchateax

Ci piacciono perche’: sono minimal ma allo stesso tempo “ricche” grazie ai colori caldi; inoltre, pur non utilizzando i classici elementi (verde, pino/aghifoglio, fiocchi, ..) fanno subito Natale.

DECORAZIONI INTERNE: e’ una cosa che io non ho mai fatto, ma quest’anno ho voluto lanciarmi nell’esperimento. Utilizzare soprammobili, piccole decorazioni per la casa puo’ aiutare a ricreare l’atmosfera natalizia o ad amplificarne l’effetto.

alberelli decorativi_maisonchateaux

Ci piacciono perche’: bastano due/tre alberelli ripetuti su un mobile e la casa sapra’ di Natale. Indicatissimo per chi ha una casa piccola e poco spazio (e budget) a disposizione. 

DECORAZIONI PER L’ALBERO: un classico di Natale da mischiare a nostro piacimento. Ognuno in realta’ ha la sua teoria: c’e’ chi cambia tema e tipologia di albero ogni anno, chi utilizza addobbi di un unico colore, chi accumula decorazioni nel tempo e ogni anno se ne regala uno nuovo. Tra le cose carine che ho trovato ci sono sicuramente le lettere dell’alfabeto, da comprare per ogni componente della famiglia.

decorazioni albero_maisonchateaux decorazioni albero2_maisonchateaux

Ci piacciono perche’: sara’ divertente il giorno di Natale cercare la propria letterina in mezzo all’albero. E possiamo anche utilizzarle come segnaposto.

ACCESSORI PER LA TAVOLA: se non volete acquistare tovaglie e piatti natalizi (che di fatto si utilizzano un mese/due all’anno) questa puo’ essere un buon consiglio. Coltelli e posate da tavola si tingono di oro, ma sono talmente belli e versatili che potete utilizzarli durante tutto l’anno (o quasi).

coltelli formaggio_maison chateaux flute_maison chateaux porta candela maisonchateaux alzatina_maison chateaux posate insalata_maison chateaux servi torta_maison chateaux

Ci piacciono perche’: sono perfetti per portare il Natale a tavola ma anche indicatissimi come regalo di Natale per le coppie di amici fashion che hanno gia’ tutto e non si sa mai cosa potergli prendere.

pics via anthropologie.com